In prosa & poesia

Zittu zitto

Zittu zitto
‘o fuoco sta ‘int’ ‘a muntagna,
zittu zitto ‘o chiovere
s’incuraggia,
accussì ‘a fiamma
saglie, ma sulagna:
sulitaria s’arraggia,
sotto a l’acqua,
e se stuta ogni speranza.

•••

Zitto zitto
il fuoco sta nella montagna,
zitta zitta la pioggia
s’incoraggia,
così la fiamma
sale, ma solitaria:
sola si arrabbia,
sotto l’acqua,
e si spegne ogni speranza.

42 pensieri su “Zittu zitto”

      1. Eh si ce l’ho ben presente cara Maria, ed è vero, in quei momenti sembra che non ci sia più nessuna speranza, ma poi una piccola lucina si intravede, da qualche parte, in qualche angolino e allora si capisce che una speranza c’è sempre, almeno finché c’è amore dentro di sé ed averlo dentro di sé è importantissimo, e non bisogna perderlo mai, nemmeno quando le prove della vita ti mettono ko, occorre rialzarsi e ritrovare la via. E forse in quelle lacrime di rabbia c’è il tentativo stesso dell’anima di risalire e di sfogarsi per purificarsi e rinascere ❤

        Piace a 1 persona

      2. Eh sì, proprio così, e proprio per questo la poesia è fedele metro dell’animo umano, ne sa cogliere e descrivere le infinite sfaccettature, le infinite rifrazioni, sempre diverse e mai le stesse 🙂 saranno valse sia la rabbia le lacrime e anche questa poesia, ne sono certa

        Piace a 2 people

      1. Nessuno, ma si scrive ciò che si sente, e si è mossi dal proprio stato d’animo, soprattutto in poesia. Comunque, è uno stato d’animo e come tale è passeggero ☺

        "Mi piace"

  1. Buondì 😊
    Molto bella 😊 si addice molto alla giornata uggiosa e temperata (7 gradi) odierna
    Comunque, nonostante l’acqua, la fiamma terrà botta perché […] Una sola speranza è troppo simile alla disperazione
    Perché la prudenza la sopprima […]
    Shelley 😍

    Piace a 2 people

    1. Ciao, Lele
      Grazie 🙂
      Qui sono 15 gradi!
      Mi fa piacere la citazione di Shelley, ma la mia poesia era proprio volta alla disperazione… ahah. Il fuoco rappresenta la rabbia, la pioggia le lacrime in cui essa annega. Zitta zitta, silenziosa, è la mia rabbia che quando scoppia poi finisce come descritta nella poesia.
      Quando dicevo della montagna, invece, mi riferivo al Vesuvio.

      Piace a 1 persona

      1. 15? Fischia 😅
        Ah, Io pensavo al fuoco come ad una speranza nascente, e all’acqua come a delle difficoltà che aleggiano sopra la speranza…
        in pratica ho frainteso in toto 🤣 vabbè capita 😅

        Sì, che la dimora di Amelia ti avesse ispirato lo avevo intuito… almeno quello 🤣

        Piace a 1 persona

      2. Eh, c’è molta umidità e non fa freddissimo.
        Capita di fraintendere, certo, io poi ho parlato per metafore pure per nascondere 😅 ma nei tag non ho inserito parole “positive”.

        Non ho capito da dove tu abbia preso questa dimora di Amelia 😮 la poesia è stata frutto di uno stato d’animo

        Piace a 2 people

      3. Quella c’è anche qua 😢 con 15 gradi vado in bici in pantaloncini corti 😁

        Sì, di solito le metafore si usano anche per mascherare i 🙃 ma i tag non li leggo mai 😅

        Ah, Amelia, la strega di topolino, abita sulle pendici del Vesuvio, quindi il Vesuvio è la casa di Amelia
        E forse faccio troppi rigiri 🤣

        Piace a 1 persona

  2. Ciao Maria. Mi ha emozionato. Sei riuscita a suscitare le immagini della pioggia è del fuoco quando l’ho letta in maniera che le si immaginano proprio. Ho letto altri commenti, riguardo alla rabbia che sfocia in lacrime. È un immagine molto forte anche questa e credo che nessuno dovrebbe arrivare a tanto…cosa ne pensi?
    (ottimo lavoro comunque 🙂 )

    Piace a 2 people

    1. Ciao, Andrea!
      Grazie, mi fa piacere che ti abbia emozionato 😁 .
      Riguardo la rabbia che sfocia in lacrime, non credo sia una cosa che faccia male, e magari le lacrime servono anche per diminuire la tensione. Certo, non è che alla minima rabbia spuntano le lacrime, deve essere una rabbia proprio bella forte e profonda per arrivare a tanto.

      Piace a 1 persona

  3. Grazie a te. Mi riferivo al fatto che sia una situazione emotiva molto forte, che porta molto stress. Nelle persone che ho vicino, ma non solo, cerco anche nelle discussioni di non arrivare mai ad un punto del genere…

    Gli appiccichi capitano, ma bisogna aver cura del prossimo. Non sono belle scene 🙁

    Piace a 1 persona

    1. Sono d’accordo 👍 parli con una super pacifica 🙏 e come te anche a me non piace arrivare agli estremi, anzi, mi danno fastidio le persone che si arrabbiano per le più piccole cose. Poi, certo, quella volta che scoppio, è perché si dà il caso che non può andare diversamente…

      "Mi piace"

      1. Si, non occorre arrabbiarsi per le piccole cose. Quando però occorre bisogna arrabbiarsi, eh…sopratutto quando ci sono palesi ingiustizie.

        “…quella volta che scoppio, perché si dà il caso che non può andare diversamente” è stupenda 😁😁 Hai descritto una situazione di fuoco con una calma filosofica invidiabile 😉

        Hei, ho appreso che gli under 25 possono acquistare la Campania Arte card che dura un anno a 33€…ci sarebbero tantissime cose da vedere, mi permetto di suggerirtela 😉 Magari comprende qualcosa nei piccoli borghi campani che amo particolarmente, li promuovo spesso 🤓

        “Un posto al sole” anche stasera? 🙂

        Piace a 1 persona

      2. Sì.

        Grazie, per “una calma filosofica invidiabile”! Molto gentile, e grazie soprattutto per il pensiero riguardo la Campania Arte card 🙂

        “Un posto al sole” anche stasera, sì! E tu nel frattempo attendi un bus?! 😁

        Piace a 1 persona

      3. Figurati :)… no, stasera fortunatamente no 😅

        Sai, a proposito di essere pacifisti, lessi su un portale dove rispondono a diverse domande (che a volte mi pongo anche io, ma sono contento di non essere il solo 😅) che perfino la chiesa non è pacifista. Nel senso che promuove la pace, ma se occorre intervenire non bisogna essere indifferenti 🙂

        Come forse ho intuito che anche tu, sopratutto verso le persone più indifese, provi a non restare in disparte 🙂

        Piace a 1 persona

      4. Eh, riguardo la Chiesa, basta ricordarsi anche solo delle crociate.
        Eppure, ora che ci penso, Gesù ci insegna di porgere l’altra guancia, ma in certi casi rispondiamo con la violenza solo per difenderci, non certo perché lo vorremmo.

        Eh sì, mi è capitato di difendere persone più deboli, e sono contenta di averlo fatto 🙂 . Quasi quasi, potrei dire di aver imparato prima a difendere gli altri e solo dopo anche me stessa… forse perché, se penso a me stessa, so quanto posso sopportare, mentre non so a che punto sia la “resistenza” di un’altra persona che non sia io.

        "Mi piace"

      5. È vero il “porgere l’altra guancia”, ma solo se è opportuno farlo. Mi interrogai anche io su questa cosa, è anche Gesù rispondendo con ragionevolezza, disse ad un servo di un sacerdote “Se ho parlato male, dimostralo. E se ho parlato bene, perché mi percuoti?” (ho cercato questa frase riportandotela 🙂).

        Quindi buoni sempre, ma poi dipende dalla situazione il come 😉

        Condivido poi il ragionamento sul difendere gli altri che poi aiuta anche se stessi. Ne hai trovato giovamento anche tu e hai fatto buone azioni. Ed in parte è capitato anche a me.

        Buona serata Maria 💮

        Piace a 1 persona

      6. Il ragionamento fila 😀 grazie per averlo cercato e riportato!
        Come si suol dire, buoni ma non scemi 😁
        Sì ☺ troppo facile stare dalla parte “sbagliata”!

        Buona serata a te, io intanto ho sonnellino e quindi passo e chiudo. Notte 🌟

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.