Nient’altro che brina

Si aggirano di notte
i fantasmi di persone
non ancora morte:
il loro cimitero
è la mia mente
che le accoglie
come fossero cadute,
dall’alto degli alberi,
foglie: per andarsene,
poi, dalle mie terre,
come nulla fosse.
E cadranno, cadranno
di nuovo le foglie,
sulla terra fredda
e umida della notte,
su cui non ci sarà altro
che brina attaccata
a foglie ormai morte.

{poesia suscitata dalla canzone sottostante}

Del coraggio

17 luglio 2017

Il coraggio arriva di notte, come una luce nel buio più segreto, allora ci sentiamo di brillare. Perché la verità è che siamo stelle, ma la luce del nostro coraggio, di giorno, si confonde a quella del sole, e crediamo che in noi sia assente.

L’amore

5 ottobre 2015

L’amore che ti guarda
L’amore che a distanza
non ti lascia
L’amore come una goccia
che scivola senza sosta
L’amore che pulsa nelle vene
che gode affogando le tue pene
L’amore che t’accoglie
per dissetare le tue voglie
L’amore che corre
e morde e inghiotte
le ore della notte
L’amore che di giorno
sembra manchi
ma esso è insonne
danzante sui fianchi
armoniosi delle donne.